Certificati anagrafici da app e portale web

L’Amministrazione comunale di Galatone consente ai cittadini residenti il rilascio di certificati anagrafici on-line 24 ore su 24 e 7 giorni su 7

  • Data di ultima modifica: 06.03.21
Certificati anagrafici da app e portale web

L’Amministrazione comunale di Galatone amplia i propri servizi di certificazione anagrafica fornendo un nuovo strumento online. Da oggi è disponibile per tutti i cittadini residenti “Smart ANPR”, una piattaforma che permette di accedere in modo rapido e sicuro ai servizi di certificazione anagrafica eliminando le attese ed ottenendo un reale risparmio di tempo.

Ogni cittadino, senza recarsi allo sportello, potrà richiedere certificati anagrafici in bollo o in esenzione per sé o un componente del nucleo anagrafico 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.  Il servizio è disponibile attraverso i seguenti canali:

  1. Accedendo dal seguente link al portale Smart ANPR (servizilocalispa.it)
  2. oppure mediante l’applicazione “Smart ANPR Servizi Locali SPA” scaricabile da App Store o Google Play ***

Per ogni certificato richiesto è attivato il servizio di notifica attraverso l'App IO (l'applicazione dei servizi pubblici)

L’accesso a SmartANPR, come previsto dall’articolo 64 del Codice dell’Amministrazione Digitale, potrà essere effettuato attraverso le credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale) o mediante la propria carta di identità elettronica (CIE).

I certificati sono prodotti direttamente da ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente) secondo le modalità stabilite dal Decreto Legislativo 7 marzo 2005, numero 82 (Codice dell’Amministrazione Digitale) che ha istituito L’ANPR presso il Ministero dell’Interno.

I certificati anagrafici che potranno essere richiesti in bollo e/o in esenzione sono i seguenti:

  • Anagrafico di Matrimonio
  • Anagrafico di Nascita
  • Anagrafico di Unione Civile
  • di Cittadinanza
  • di Contratto di Convivenza
  • di Esistenza in Vita
  • di Residenza
  • di Residenza in Convivenza
  • di Stato Civile
  • di Stato di Famiglia
  • di Stato di Famiglia con Rapporti di Parentela
  • di Stato di Famiglia e di Stato Civile
  • di Stato Libero
  • Storico di cittadinanza
  • Storico di Residenza

Nei certificati ‘storico di cittadinanza’ e ‘storico di residenza’ vengono riportati solo i dati registrati dal Comune a partire dalla  data di subentro in ANPR (25 novembre 2019).

I cittadini possono ottenere i certificati relativi a tutti i membri del proprio nucleo familiare anagrafico utilizzando le credenziali di un maggiorenne del nucleo familiare; il servizio è infatti riservato ad utenti maggiorenni.

Si informa che la Pubblica Amministrazione ed i gestori di pubblici servizi non possono chiedere ai cittadini la consegna di  certificati i quali devono essere sostituiti dall'autocertificazione (art. 15 Legge n° 183 del 12 novembre 2011) che ha lo stesso valore dei certificati, ma non è soggetta a costi.

Marca da bollo

Se l’uso per cui è richiesto il certificato prevede l’assolvimento dell’imposta di bollo occorre che l’utente, prima di procedere, si procuri la marca (l’importo corrisponde a 16.00 € ).  L'imposta di bollo si assolve infatti con l'applicazione della corrispondente marca sul certificato stesso, di data antecedente o corrispondente a quella di emissione del certificato.
Per richiedere un certificato in bollo, in fase di richiesta, infatti è necessario possedere già una marca da bollo valida da 16,00 €. Il numero identificativo della marca da bollo, composto da 14 cifre, deve essere riportato all’interno del campo obbligatorio.
Il certificato emesso assume valore legale solo se munito della relativa marca da bollo da apporre sulla copia cartacea.

Casi di esenzione dal bollo

È possibile richiedere certificati rilasciati in esenzione da bollo in base alla destinazione d'uso e solo per i limitati casi previsti:

  • ONLUS - art. 27 bis, tabella allegato B) DPR 642/1972
  • SOCIETA' SPORTIVE - art. 8 bis, tabella allegato B) DPR 642/1972
  • PROCESSUALE (certificati da produrre nel procedimento) - art. 18 DPR 30.5.2002, n. 115 e Circ. Agenzia delle entrate, 14.8.2002, n. 70/E
  • C.T.U. nominato dal Tribunale o dal Pubblico ministero;
  • CURATORE FALLIMENTARE - art. 16, tabella allegato B) DPR 642/1972
  • INTERDIZIONE, INABILITAZIONE, AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO (certificati da produrre nel procedimento) - art. 13, tabella allegato B) DPR 642/72 e Circ. MIN. GIUST. prot. M-DG. DAG del 5 febbraio 2007.14803.U
  • ADOZIONE, AFFIDAMENTO, TUTELA MINORI - art. 13, tabella allegato B) DPR 642/1972 e art. 82 L. 184/1983
  • SEPARAZIONE/DIVORZIO ai sensi dell'art. 19 della legge 74/1987
  • VARIAZIONE TOPONOMASTICA STRADALE E NUMERAZIONE CIVICA ai sensi dell'art. 16 co. 8, della L. 537/1993
  • PENSIONE ESTERA - art. 9, tabella allegato B) DPR 642/1972

L'utilizzo di certificati rilasciati in esenzione da bollo e spese non può avvenire per fini diversi da quelli indicati e in tal caso, costituisce una violazione della normativa fiscale vigente.

 Risorse online

Video presentazione servizio SMART ANPR e accesso Portale web

Video Tutorial richiesta credenziali SPID e CIE e accesso APP

****

Accesso sicuro con Spid o CIE

Per accedere alla piattaforma Smart ANPR occorre autenticarsi con le proprie credenziali SPID o, in alternativa, con la propria Carta d’Identità Elettronica (CIE). Grazie a questi sistemi di autenticazione l'accesso alla piattaforma sarà sempre sicuro. Per richiedere un'identità digitale SPID visita spid.gov.it e scegli un Identity Provider tra quelli disponibili

È possibile accedere con la CIE tramite uno smartphone con Android 6.0 o superiore, o iOS 13 o superiore, dotati di tecnologia NFC. Per effettuare l’accesso a Smart ANPR tramite App con CIE è richiesto l’inserimento del PIN di 8 cifre ricevuto con la carta ( le prime 4 cifre del PIN vengono rilasciate al momento della richiesta della carta d’ identità elettronica, le restanti 4 cifre al ritiro della carta). Una volta inserito il PIN, avvicinare la CIE allo smartphone per completare l’autenticazione.


X
Torna su