AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL’ELENCO DI PROFESSIONISTI PER L’AFFIDAMENTO DI SERVIZI RELATIVI ALL’ARCHITETTURA, ALL’INGEGNERIA E AGLI ALTRI SERVIZI TECNICI, DI IMPORTO INFERIORE A Euro 100.000,00.

Scheda di dettaglio

CITTÁ DI GALATONE Provincia di Lecce Settore LL.PP., Patrinomio, Manutenzioni AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL’ELENCO DI PROFESSIONISTI PER L’AFFIDAMENTO DI SERVIZI RELATIVI ALL’ARCHITETTURA, ALL’INGEGNERIA E AGLI ALTRI SERVIZI TECNICI, DI IMPORTO INFERIORE A Euro 100.000,00. Questa Amministrazione con il presente avviso rende pubblica l'esigenza di acquisire curricula per affidare prestazioni professionali di cui all’art. 17, commi 1 e 12, della Legge 109/94 e s.m.i. e dell’art. 62, comma 1, del DPR 554/99 e s.m.i. nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, oltre che sulla base di un esame comparativo delle capacità e delle esperienze dei soggetti professionali che abbiano presentato domanda. Si invitano a presentare apposita istanza e curriculum i soggetti cui è legittimamente previsto possano essere affidati i predetti incarichi professionali, ai sensi della L.109/94 e s.m.i., art.17, c.1, e D.P.R. 554/99, art. 50, c.1, e art. 62, c.1, (nel rispetto delle relative competenze): - liberi professionisti singoli o associati; - società di professionisti; - società di ingegneria; - raggruppamenti temporanei da costituirsi tra i predetti soggetti. Qualsiasi soggetto abilitato può presentare la propria candidatura per gli ambiti di seguito elencati, per i quali si intende la stessa proposta per tutte le attività di cui all’art. 17, comma 7, della Legge 109/94 e s.m.i.: 1. Edilizia scolastica (adeguamento alle norme); 2. Viabilità (manutenzione straordinaria e nuova viabilità); 3. Impiantistica Sportiva (adeguamento normativo degli impianti esistenti e nuovi impianti); 4. Beni di interesse storico/artistico/architettonico (recupero e rifunzionalizzazione); 5. Edilizia patrimoniale non di interesse storico/artistico/architettonico (recupero e rifunzionalizzazione); 6. Opere di urbanizzazione primaria (impianti di P.I., idrici, fognanti, depurazione, ecc.); 7. Collaudo statico e/o tecnico amm.vo; 8. Frazionamenti, pratiche c/o Agenzia del Demanio, conservatoria RR.II., ecc.; 9. Attività non strettamente ricompresse nelle precedenti, (relazioni geologiche, prestazioni urbanistiche, bonifiche ambientali, ecc.); L'istanza dovrà essere inserita in busta chiusa recante esternamente: il nominativo del mittente e la dicitura "Candidatura per incarichi professionali", entro e non oltre il 13 febbraio 2006. L'Ente procederà all'affidamento di eventuali incarichi nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, a norma dell'art.17, comma 12 della Legge Quadro nr. 109/94 e s.m.i. e nel rispetto dei principi di cui al Decreto del Ministero Attività Produttive del 04/11/2005. Ogni candidato dovrà presentare l'istanza, redatta in carta libera, accompagnata da un curriculum, necessario per valutarne l'esperienza e la capacità professionale. Le istanze ed i curricula dovranno essere sottoscritti con allegata una fotocopia del documento di identità personale, da: - in caso di professionista singolo, dal professionista medesimo; - in caso di associazione professionale, da tutti i professionisti associati; - in caso di società di professionisti, dal rappresentante legale della società e da un professionista nominativamente indicato come personalmente responsabile del progetto ai sensi dell'art. 17, comma 8 della legge n.109/94; - in caso di associazione temporanea già costituita: dal soggetto mandatario capogruppo come risulta dall'atto di mandato collettivo speciale; - in caso di associazione temporanea non ancora costituita ai sensi dell'art.13, comma 5 della L.109/94 e dell'art.11, comma 2, del D.Lgs. n. 157/1995, dai medesimi soggetti di cui ai punti precedenti, in relazione a ciascun componente l'associazione temporanea; - in caso di società di ingegneria, dal legale rappresentante. E’ fatto divieto ai richiedenti di partecipare, pena l’esclusione dall’elenco, in più di un’associazione temporanea, di partecipare singolarmente e quale componente di un’associazione temporanea, ovvero di partecipare singolarmente qualora partecipi una società di professionisti della quale lo stesso è amministratore, socio, dipendente o collaboratore continuativo. Nelle istanze presentate dai raggruppamenti temporanei deve essere chiaramente individuato il soggetto capogruppo, unico referente nei confronti dell'Ente in caso di affidamento. Nei curricula dovranno essere elencate esclusivamente opere effettuate negli ultimi dieci anni precedenti alla data del presente bando, facendo riferimento alla data di formale affidamento dell’incarico. Le prestazioni professionali saranno compensate nel rispetto della D.M. 04 aprile 2001, ridotte del 20% ai sensi dell’art. 14 quater della Legge 109/94 e s.m.i., per quelle non comprese nelle tariffe stesse si procederà con onorari stabiliti su base percentuale, applicando i minimi tariffari. L'Ente si riserva la possibilità di chiedere al professionista affidatario dell'incarico parere preventivo vistato dall'Ordine competente relativamente alla congruità dello schema di parcella presentato. Ai sensi dell'articolo 30, comma 5, della Legge n° 109 del 1994, e dell'articolo 105, comma 4, del D.P.R. n° 554/1999, il progettista incaricato contestualmente alla sottoscrizione del disciplinare d'incarico dovrà produrre una dichiarazione di una Compagnia di Assicurazioni contenente l'impegno a rilasciare la polizza di responsabilità civile professionale con specifico riferimento ai lavori progettati.Tale polizza dovrà coprire un importo non inferiore al 10% dei lavori progettati, con inizio dall'approvazione del progetto, per tutta la durata dei lavori e sino alla data di emissione del certificato di collaudo; la polizza deve coprire inoltre le spese sostenute per le varianti causate dagli errori e dalle omissioni progettuali; in mancanza di tale polizza l'Amministrazione è esonerata dal pagamento della parcella professionale. Si precisa che sarà considerato errore progettuale quanto stabilito all’art. 6 del Decreto del M.A.P. del 04/11/05. Si richiamano i seguenti obblighi, sottolineando che il mancato rispetto degli stessi costituisce motivo di esclusione dalla valutazione: - presenza di un professionista con meno di cinque anni di iscrizione all'Albo professionale in seno ai raggruppamenti temporanei (DPR n.554/99, art.51, c.5); - completezza delle dichiarazioni richieste dall'avviso indispensabili per verificare la possibilità di contrattare con la pubblica amministrazione; Il presente avviso è redatto al fine di formare un elenco di professionisti non vincolante in alcun modo l'Ente all'adozione di atti di affidamento di qualsivoglia natura e/o tipologia. Con il presente avviso non è posta in essere alcuna procedura concorsuale, paraconcorsuale, di gara d'appalto o di trattativa privata, e non sono previste graduatorie, attribuzione di punteggi o altre classificazioni di merito, nemmeno con riferimento all'ampiezza, frequenza e numero degli incarichi già svolti o all'esperienza maturata; il curriculum professionale, così come gli altri elementi integranti la domanda, hanno il solo scopo di manifestare la disponibilità all'assunzione di eventuali incarichi e la conoscibilità dei soggetti componenti il mercato dei servizi di progettazione, acquisendo informazioni circa l'esperienza e la capacità professionale maturata. La presente indagine avrà validità per trenta giorni a partire dalla pubblicazione. Dopo tale data l’aggiornamento avverrà con periodicità quadrimestrale, sulla base delle richieste pervenute in tale periodo da professionisti non già presenti; in alternativa questa Amministrazione potrà procedere alla pubblicazione di un nuovo analogo avviso di pubblicità e i soggetti i cui nominativi risultino già presenti negli elenchi in decadenza verranno reinseriti nei nuovi elenchi. Le candidature dovranno essere presentate al protocollo del Comune di Galatone (LE) entro le ore 12.00 del tredici febbraio 2006. Saranno comunque ammesse richieste pervenute anche successivamente a tale data, che saranno prese in considerazione ed inserite nell'elenco dei professionisti dopo il periodo di validità della presente indagine nei termini sopra stabiliti. Dandone informazione all'interessato, saranno escluse le richieste che: saranno senza curriculum o mancanti dei requisiti sopra prescritti; con documentazione recante informazioni che risultino non veritiere; presentate da soggetti per i quali è riconosciuta una clausola di esclusione dalla partecipazione alle gare per l'affidamento di servizi pubblici, dagli affidamenti o dalla contrattazione con la Pubblica Amministrazione, come prevista dall'ordinamento giuridico vigente, accertata dal Comune in qualsiasi momento e con ogni mezzo. La domanda di inserimento dovrà essere corredata sulla base del modello “MOD 1” e non potrà contenere, pena esclusione, più di due indicazioni relative alle nove declaratorie alle quali si è fatto riferimento nella prima parte del bando. Per informazioni, rivolgersi al Responsabile del Settore Lavori Pubblici Ing. Raffaele Dell’Anna, Tel. 0833.864917, P.zza Costadura 1, Galatone (LE). IL RESPONSABILE DEL SETTORE LL.PP. (Ing. Raffaele Dell’Anna)
  • Validità: Da 09.01.06 fino a 02.04.20
  • Numero: 1

Documenti e link

Documenti allegati:
X
Torna su