Dichiarazione Sostitutiva dell'atto di Notorietà

Descrizione

DESCRIZIONE

E' l'apposita dichiarazione, prevista dal Dpr 445/2000, che deve essere utilizzata nei rapporti con la pubblica amministrazione, con i gestori di servizi pubblici e con i privati che vi consentono, per comprovare stati, qualità personali e fatti a diretta conoscenza dell'interessato.
La mancata accettazione di tali dichiarazioni o la richiesta di certificati o di atti di notorietà costituisce, per la pubblica amministrazione, violazione dei doveri d'ufficio.

COSA SI PUO' DICHIARARE

Si può usare la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per certificare, a titolo definitivo:

• stati, fatti e qualità personali, a diretta conoscenza dell'interessato, non compresi nell'elenco dei casi in cui si può ricorrere all'autocertificazione;

• stati, fatti e qualità personali relativi ad altri soggetti di cui il dichiarante abbia conoscenza diretta.

La dichiarazione può riguardare anche la conformità all'originale della copia di:

• atti o documenti conservati o rilasciati da una pubblica amministrazione

• pubblicazioni

• titoli di studio o di servizio

• documenti fiscali che devono essere obbligatoriamente conservati dai privati.

VALIDITA'

Le dichiarazioni sostitutive hanno la stessa validità temporale degli atti che sostituiscono.

Documenti e link

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su